lunedì 28 gennaio 2013

Unici e irripetibili


Spesso leggo e spesso anche volentieri post sia sui diari che su gruppi o pagine che contengono frasi di persone "famose" e soprattutto persone che hanno segnato profondamente la storia umana. Questo va bene per un social forum come facebook o altri blog, ci mancherebbe! più energia positiva condividiamo meglio è!
Però senza polemica ma per spronare chiunque mi leggerà ( e so che saranno pochi perchè io NON sono famoso) vorrei anche dirvi: perchè non scrivete ogni tanto anche qualcosa che viene da voi: dal vostro cuore.
Chiudete gli occhi per qualche istante e respirate un paio di volte espirando e facendo uscire tutte le nuvole di pensieri che vi gironzolano in testa, magari danzate un po' o scrollatevi come se aveste addosso mille formiche! Fate girare l'energia e poi di colpo STOP! sededevi...quello che vi arriva da cuore in quel momento di pace e silenzio scrivetelo, magari vi può sembrare stupido e assurdo ma scrivetelo.
Sappiate che è unico e irripetibile come voi lo siete.
Alessandro Satyam Orlandi
-------------------------------------------------------------------------------------------------

I often read and often gladly post it on the diaries that of groups or pages that contain phrases people " famous " and especially people who have profoundly marked the history of mankind . This is fine for a social forum like facebook or other blogs, God forbid! more positive energy we share the better!
But without controversy but to encourage anyone to read me ( and I know it will be a few because I am NOT famous) I also want to tell you : why do not you write every now and then also something that comes from you , from your heart.
Close your eyes for a moment and breathe a couple of times and exhale letting out all the clouds of thoughts that wander in my head, maybe dance a little ' or shaken as if you had a thousand ants on him ! Spin the energy and then suddenly STOP ! sit down ... what comes to you from the heart at that moment of peace and quiet write it , maybe you can look silly and absurd, but write it down.
Know that it is unique and unrepeatable as you are.
Satyam Alessandro Orlandi

sabato 26 gennaio 2013

satori


Questa mattina appena alzato ho avuto una piccola intuizione: qualcosa che già sapevo ed ora di cui sono consapevole.
Quando “qualcosa” ti arriva da non so dove: un pensiero, un emozione o anche un dolore puoi fare due cose: la prima è identificarti con essa dicendo “è mia”...a questo punto la mente ed il corpo reagiscono di conseguenza, spesso in modo negativo per entrambi o ricacciandola nell'inconscio da cui ritornerà amplificata o vivendone gli aspetti negativi ora e quindi rovinandosi la vita.
Però esiste un'altra alternativa. Puoi accoglierla come se fosse un ospite desiderato o no ma attenzione fallo non con la mente/corpo ma con qualcosa di distaccato: io lo chiamo “colui che guarda le nuvole” alcuni lo chiamano il testimone.
Quando arriva qualcosa lo puoi quindi accogliere, vivere nel presente. Di solito arrivano rimpianti provenienti dal passato o preoccupazioni per il futuro: ma ti sei mai chiesto perchè la tua mente si occupa solo del passato e del futuro quando l'unico modo di vivere pienamente è restare consapevolmente nel presente?
La mente ci gode a trovare problemi da risolvere, più grossi sono più grande pensa di essere!
Spesso anche a livello emozionale il nostro corpo si trastulla nel dolore o nel piacere senza risuscire ad uscirne consapevolmente. Credo che sia anche lo stesso meccanismo per le malattie psicosomatiche che pare siano la stragrande maggioranza.
Facendo così rischiamo di vivere incosapevolmente: siamo come bandiere al vento...
Se il nostro testimone accoglie vive e lascia fare il suo corso a questi meccanismi, a volte addiritura riuscendo ad amplificarli per ridurre la durata nel tempo, dopo si scioglieranno come neve al sole.
In quel momento di vuoto potremmo ritrovare noi stessi ritornando nel nostro centro interiore: un vuoto che può contenere l'universo come la goccia che si fonde nell'oceano e l'oceano che si riversa nella goccia, a quel punto saremo noi nel vento stesso facendone parte ed anche nella bandiera: un qualcosa di inesplicabilmente sereno e colmo di pace e bellezza pura a se stessa.
Buon satori a tutti.
Satyam
--------------------------------------------------------------------------------------------------
Just got up this morning I had a little insight: something that I already knew and now I am aware .
When "something" you do not know where it comes from : a thought, an emotion , or even pain , you can do two things : first, identify with it, saying "it's mine" ... at this point the mind and body react accordingly , often in a negative way for both or ricacciandola unconscious from which return amplified or vivendone negative aspects now and then ruining life .
But there is another alternative. You can accept it as if it were a guest wanted it or not but be careful not foul with the mind / body but with something post: I call it " the one who looks at the clouds " some call the witness.
When he gets something it can then accept, live in the present . Usually arrive regrets from the past or worries about the future , but have you ever wondered why your mind is concerned only with the past and the future when the only way to live is to remain fully conscious in the present?
The mind has to find problems to solve, the larger are thought to be bigger !
Often on an emotional level our body toyed in pain or pleasure without risuscire out of it consciously. I think it is also the same mechanism to psychosomatic illnesses that seem to be the vast majority .
By doing so, we risk living unconsciously , we are like flags in the wind ...
If our witness receives live and let run its course in these mechanisms, sometimes managing to amplify addiritura to reduce the duration in time, after you melt like snow in the sun .
In that moment of emptiness we find ourselves back in our inner center : a vacuum that holds the universe as the drop merges into the ocean and the ocean that flows into the drop, at which point we will be in the same wind being part and also in the flag : something inexplicably calm and full of peace and pure beauty in itself.
Good Satori  at all.
Satyam

venerdì 25 gennaio 2013





Secondo me la vera rivoluzione è quella di trovare ed essere se stessi quindi è soggettiva ed individuale. tutto quello che viene fatto o deciso dalla massa è sempre brutale e comporta sofferenza.
Satyam

lunedì 21 gennaio 2013





Spesso per arrivare alla pace bisogna accettare la guerra del dolore e passarci in mezzo fino a farlo sciogliere, come per arrivare alla saggezza si passano mille pazzie.
Satyam

--------------------------------------------------------------------------------------------------
Often to achieve peace we must accept the war in the midst of pain and spend up to melt it, how to get to the wisdom you pass a thousand follies.

Satyam


sabato 19 gennaio 2013

Om Namo


il puzzle





Credo che uno dei metodi per sgretolare la corazza che ci hanno imposto con la formazione e i condizionamenti fin da bambini e per trovare quella nostra innocenza e naturalezza sia: combattere le "abitudini".
Tutti i giorni cerchiamo di fare qualcosa di diverso dal solito, fuori dalla routine, fuori dal normale, anche una pazzia ma seguiamo il nostro istinto, quell'istinto vero che parte da una parte ben più profonda di noi e non la mente.
Se ogni giorno aggiungiamo a questo puzzle una nuova tesserina facendo una qualsiasi attività consapevolmente, chissà magari tra qualche anno il puzzle sarà completo e chissà cosa vedremo...
Satyam

------------------------------------------------------------------------------------------
I think one of the ways to chip away at the armor that we have imposed on the training and conditioning from childhood and find that our innocence and naturalness is: to fight the "habits."
Every day we try to do something different from the usual, out of the routine, out of the ordinary, even a splurge but we follow our instinct, that instinct true that starts from a much deeper part of us and not the mind.
If we add to this puzzle every day a new tile that knowingly doing any activity, who knows maybe in a few years the puzzle will be complete and who knows what we'll see ...

Satyam

il posto più bello del mondo






Il posto più bello del mondo è l'abbraccio a chi ami.
Alessandro Satyam Orlandi


 https://www.facebook.com/ManifestoDellaNuovaUmanita

The most beautiful place in the world is the embrace of someone you love.

Satyam Alessandro Orlandi

venerdì 11 gennaio 2013


Qualcuno pensa che l'amore, la poesia, la musica siano tutte invenzioni inutili scritte su libri. Inoltre crede che le vere sfide siano quelle di eccellere sugli altri nel lavoro, nella vita, in tutto...
Io credo siano l'espressione del non manifesto insito nell'uomo: qualcosa che se provi a relegare in una definizione perde la sua vera consistenza.
E' l'espressione di quella forza che muove gli atomi, le galassie, la vita e la sua eterna trasformazione. La bellezza è il suo modo, l'energia è il suo come, il presente e quindi l'eterno è il suo quando: forse possiamo chiamarla amore o forse no, ma a me piace così.
Puoi seguire il suo flusso oppure nuotare controcorrente: la tua libertà te lo consente ma le conseguenze sono molto diverse.
Buon viaggio a tutti, a tutti! Provate a riempire d'amore il vostro cuore e se una lacrima di gioia uscirà dai vostri occhi...ecco: allora avete centrato il punto! Grazie.
Satyam

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Some people think that love, poetry, music are all useless inventions written in books. He also believes that the real challenges are the ones to excel over others in work, in life, in everything ... 
I think they are the expression of the non-obvious inherent in man: something that if you try to relegate to a definition loses its real consistency. 
And 'the expression of the strength that moves the atoms, galaxies, life and its eternal transformation. The beauty is his way, his energy is like, the present and then the eternal is his when perhaps we can call it love or maybe not, but I like it. 
You can follow its flow or swim against the tide: it allows you your freedom but the consequences are very different. 
Have a good trip at all, at all! Try to fill your heart with love and if a tear of joy will come from your eyes ... here it is: then you hit the point! Thank you. 

Satyam


https://www.facebook.com/ManifestoDellaNuovaUmanita

mercoledì 9 gennaio 2013

animali? chi?


Cani, maiali, mucche, conigli, agnelli, pesci...che differenza fa? Siamo tutti esseri senzienti...
Vendiamo la vita che ci viene donata per pezzi di carta, per avere sempre di più, di più... questa realtà ce la vogliamo mangiare, come diceva Terzani perchè non siamo in grado di capirla o meglio sentirla...
Satyam

Medicine?


Le medicine sono ingredienti chimici abilmente miscelati in modo da curare un sintomo ed attenuarlo. Chiunque abbia un briciolo d'intelligenza sa che la malattia ha una causa insita nell'insieme denominato essere umano e composto di varie parti distinte ma non disunite. Per ricercare la vera causa andrebbe fatto un viaggio a ritroso nelle ferite lasciate dentro di noi e mai rimarginate: qualcosa del nostro passato che non abbiamo lasciato e ci portiamo dietro come pesanti catene. Nel frattempo di capire cosa può aver causato il malessere scatenante la malattia, uno dei rimedi naturali di cura più facili è una sana dieta a base di frutta e verdura, possibilmente crudi.
Noi siamo quello che mangiamo...
Alessandro Satyam Orlandi


https://www.facebook.com/ManifestoDellaNuovaUmanita

The medicines are chemical ingredients skilfully blended to treat a symptom and mitigate it. Anyone with a modicum of intelligence knows that the disease has a cause inherent in the collection called human being is composed of several distinct parts but not disunited. To find the real cause should be made a trip back in wounds left inside us and never healed, something in our past that we left and we carry as heavy chains. In the meantime, to understand what may have caused the malaise trigger the disease, one of the easiest natural remedies to cure is a healthy diet based on fruits and vegetables, preferably raw. 
We are what we eat ... 
Satyam Alessandro Orlandi 


https://www.facebook.com/ManifestoDellaNuovaUmanita

medicine: esempio...


Noi Italiani siamo "campioni del mondo" solo nel calcio (ultimamente neanche) mentre quando si parla di cose importanti... Questo denota l'incredibile ignoranza e mediocrità della nostra classe dirigente, nonchè l'alto tasso di persone "dormienti" che accettano qualsiasi cosa gli venga "ordinata" dal sistema (media,TV, pubblicità,opinione pubblica...) IMPARIAMO A RAGIONARE CON LA NOSTRA NATURALE INTELLIGENZA...
Alessandro Satyam Orlandi



-------------------------------------------------------------------------------------------------------

Aulin tossico. Ma in Italia si vende ancora

Ritirato dal commercio in mezza Europa, il principio attivo dell'aulin, la nimesulide, comporta gravissime disfunzioni epatiche. In Italia se ne consuma ancora il 60% della produzione mondiale.

Una notizia appurata e confermata da anni. Il suo principio attivo, la nimesulide è colpevole di molti effetti collaterali, talvolta di gravissima entità, ai danni del fegato.

In 16 paesi europei, è stato ritirato dal commercio, a causa della sua pericolosità. I primi a decidere di non commercializzarlo più furono Spagna e Finlandia, nel 2002. Nel 2007 l'Irlanda ha seguito l'esempio, dopo che sei individui, conseguentemente l'utilizzo del medicinale, dovettero essere sottoposti ad un trapianto epatico.

Impossibile da reperire anche negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Canada e Germania, resta in Italia ancora l'antidolorifico più comune e diffuso.
Il nostro Paese, infatti, consuma circa il 60% della produzione mondiale di nimesulide, nonostante le polemiche al riguardo si siano sprecate.

Nel 2008, il pm Raffaele Guariniello portò alla luce un sistema illecito di passaggio di tangenti a scapito della salute dei cittadini. L'inchiesta, partita nel 2005, nasceva dai sospetti che alcuni test e sperimentazioni condotte sui farmaci generici fossero state truccate.
Tra le documentazioni inserite negli atti in mano al giudice vi fu anche un filmato che ritraeva alcuni funzionari dell'AIFA (Agenzia Italiana del Famarco) che intascavano mazzette col fine di evitare controlli sull'Aulin. A seguito dell'indagine i due funzionari Pasqualino Rossi ed Emanuela Bove furono arrestati.

Nel 2010, seguitamente numerosi casi di effetti collaterali al fegato e all'apparto gastroenterico ai danni di pazienti, la Commissione Europea raccomandò ai paesi dell'Unione di “evitare ogni possibilità di uso cronico della nimesulide.”

http://www.articolotre.com/2013/01/aulin-tossico-ma-in-italia-si-vende-ancora/129401

Cfr. anche http://www.corriere.it/salute/12_dicembre_21/nimesulide-aifa-rimborsabile-danni-fegato_667f50b4-4b4a-11e2-b8d2-bbed1fc21916.shtml

http://www.cadoinpiedi.it/2013/01/04/laulin_e_tossico_e_letale_litalia_continua_a_venderlo.html
 

domenica 6 gennaio 2013

Sveglia






Basta con gli yes man, basta con la paura... Accendiamo la fiamma nel nostro cuore, usiamo la nostra mente in modo individuale e agiamo per prosciugare la sete del nostro spirito per la pace. Inizia da noi un nuovo mondo. All'inizio può sembrare difficile ma seguendo la corrente , il fiume della vita sarà dalla nostra parte ed ogni azione non sarà più nostra bensì dell'esistenza stessa.
Satyam Alessandro Orlandi

https://www.facebook.com/ManifestoDellaNuovaUmanita


Stop Enough with the yes man, enough with the fear ... We light the flame in our hearts, we use our minds individually and act to drain the thirst of our spirit for peace. Start a new world to us. At first it may seem difficult but following the stream, the river of life will be on our side and any action will not be but our very existence.
Satyam Alessandro Orlandi

Libreria della nuova umanità

  • FISH! di S.C.Lundin, Harry Paul e J. Christianses - Sperling & Kupfer Editori
  • Il Bar Celestiale di Tom Youngholm MANDALA Ed
  • Il libro di Mirdad di Mikail Naimy
  • Istruzioni di volo per aquile e polli di Anthony De Mello PIEMME POcket
  • La decima illuminazione di James Redfield MANDALE Ed
  • La Profezia di Celestino di James Redfield MANDALA ED.
  • La via del guerriero di pace di Dan Millman Edizioni IL PUNTO D'INCONTRO
  • Lettere dalla Kirghisia di Silvano Agosti
  • Tutta la bibliografia di Eckhart Tolle
  • Tutta la bibliografia di OSHO
  • Tutta la bibliografia di PAULO COELHO
  • Tutta la bibliografia di Thích Nhất Hạnh
  • Tutta la bigliografia di Ramana Maharshi
  • Una Sedia per l'anima di Gary Zukav MANDALA Ed.

Tramonto

Tramonto

Archivio blog

Informazioni personali

La mia foto
Genova, Liguria, Italy
Per ogni info non dubitate a contattarmi via mail