giovedì 25 dicembre 2014

Natale 2014


Natale 2014

Natale dei ricchi , natale dei poveri, ma in fondo cos'è questo natale? Quello che abbiamo vissuto noi da bambini era veramente straordinario: ricevere dei doni, pochi ma molto desiderati e la gioia di questo momento tutti insieme, una cena preparata in casa dalla mamma e i nonni e nonne.
La famiglia non è un valore, anzi. Quasi sempre vi si annidano tutte le nostre tragedie interiori che partono da molto lontano e ci portiamo dentro per sempre, chi più chi meno. Ma almeno a natale c'era una tregua e si stava bene insieme in questo rito senza senso.
Forse perché le cose senza senso, senza scopo sono proprio le più vere.
Cosa c'è di vero nel natale che vedo oggi?
Gli acquisti forsennati alla ricerca del regalo più fico, magari sfrecciando per la città sopra il nostro suv e mandando maledizioni alla coda che anche noi stiamo creando, guardando con odio chi ci sta servendo cercando di fare il suo lavoro anche la vigilia di natale.
Poi la folle spesa di quantità enormi di cibo che verrà buttato via per almeno il 40%: cibo quasi sempre creato con la sofferenza di uomini e soprattutto animali, solo per soddisfare il nostro immenso vuoto interiore..
Dov'è il natale delle buone intenzioni, il natale dell'essere più buoni? Qualcuno va in giro a donare qualcosa a chi è più sfortunato, oppure siamo tutti pronti a fregare il prossimo per un nostro vantaggio?
Quanta infelicità in questo ricco natale io vedo e quanta gioia vedo negli occhi dei bambini che ancora non sanno e lasciano fluire liberamente e naturalmente in loro quello che arriva dal loro cuore: questa è vera gioia!
Torniamo bambini ma con la nostra consapevolezza.
Prendiamo gli avanzi di questi immensi pranzi e cene di natale portiamoli ad un senzatetto che vive per strada: questo sarà il più bel natale del mondo.
Aspetto di vedere le vostre foto di natale...
Gioia, canti e danze per celebrare ringraziando questa fantastica esistenza in cui ci sembra di essere: questo è il vero senso se dovesse avere un senso il natale.
Buon Natale a Tutti!

Satyam
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Christmas 2014

Christmas of the rich, native of the poor, but basically what this christmas? What we have experienced as children was truly amazing: receiving of gifts, but very few want and the joy of this moment all together, a home-cooked dinner by his mother and grandparents, and grandmothers.
The family is not a value, indeed. Almost always lurk there all our inner tragedies that depart from far away and we carry inside forever, some more than others. But at least there was a truce at Christmas and was well together in this meaningless ritual.
Perhaps because things without meaning, without purpose it is the truest.
Is there any truth in Christmas I see today?
Purchases frenzied search of the coolest gift, maybe darting around the city over our suv and sending curses to the tail that we are creating, looking with hatred by serving those around us trying to do his job even on Christmas Eve.
Then the crazy spending of huge amounts of food that will be thrown away at least 40%: food almost always created with the suffering of men and especially animals, just to satisfy our immense inner emptiness ..
Where is the birthplace of good intentions, the birthplace of being better people? Someone goes around to donate something to those who are less fortunate, or we are all ready to scrub next to our advantage?
How much misery in this rich native and I see how much joy I see in the eyes of children who do not yet know and let them flow freely and naturally in what comes from their heart: this is real joy!
We return with the children but our awareness.
We take the leftovers of these huge lunches and dinners Christmas Let us bring them to a homeless living on the streets: this will be the most beautiful home in the world.
I wait to see your photos Christmas ...
Joy, singing and dancing to celebrate this fantastic thanking existence in which we seem to be: that is the true meaning if it were to have a sense of Christmas.

Merry Christmas to All!
Satyam

venerdì 19 dicembre 2014

25 domande


Nel libro della foto di Wayne W. Dyer , un best seller che nel 1976 vendette nel mondo 35 milioni di copie, ho trovato queste 25 domande a cui possiamo rispondere in modo del tutto sincero per misurare la capacità di scegliere la felicità e l'appagamento.
Le risposte positive indicano padronanza di sé e scelte efficaci:
Provate a rispondere?
1 Credi di essere padrone della tua mente?
2 Sei in grado di controllare i tuoi stati d'animo?
3 Le tue motivazioni vengono più che dall'esterno, da dentro di te?
4 Sei esente dal bisogni di ricevere approvazione?
5 Sei tu a stabilire le tue regole di condotta?
6 Sei libero dal bisogno di essere trattato con giustizia e lealtà?
7 Ti sai accettare così come sei, e sai fare a meno di lamentarti?
8 Sei libero dal culto degli eroi?
9 Sei uno che agisce, che fa, o uno che critica?
10 Vai incontro con entusiasmo al misterioso e all'ignoto?
11 Riesci a evitare di parlare di tessete in termini assoluti?
12 Riesci sempre ad amare te stesso?
13 Sai crescere le tue radici?
14 Hai eliminato ogni rapporto di dipendenza?
15 Hai eliminato dalla tua vita ogni motivo di biasimo e di critica?
16 Sei libero da costante senso di colpa?
17 Riesci a non curarti del domani?
18 Sai dare e ricevere amore?
19 Riesci ad evitare l'ira paralizzante nella tua vita?
20 Hai eliminato l'abitudine a rimandare al domani?
21 Hai imparato dai tuoi errori?
22 Sai godere spontaneamente, senza avere un programma?
23 Sai apprezzare il buon umore e sai infonderlo?
24 Sei trattato dagli altri come vuoi essere trattato?
25 Più che il bisogno di rimediare alle tue deficienze, è il tuo potenziale di crescita che ti motiva?
.......
Buon test!

-------------------------------------------------------------------------------------------
In the book of photos by Wayne W. Dyer I found these 25 questions to which we can respond in a totally sincere to measure the ability to choose happiness and contentment.
Positive feedback indicate self-mastery and effective choices:
Try to answer?
1 Think you are master of your mind?
2 You can control your moods?
3 Your motives are more than from the outside, from inside you?
4 You are exempt from the requirements to receive approval?
5 Are you establish your rules of conduct?
6 You are free from the need to be treated with justice and fairness?
7 Do you know accept you as you are, and you know you do without complaining?
8 You are free from the cult of the heroes?
9 You're a doer, he does, or one that criticism?
10 Go to the meeting with enthusiasm to the mysterious and the unknown?
11 Can you avoid talking to weave in absolute terms?
12 Can you always to love yourself?
13 Can you grow your roots?
14 You have deleted any dependent relationship?
15 You have removed from your life every reason to blame and criticism?
16 Are you free from the constant guilt?
17 Can not cure yourself of tomorrow?
18 Can you give and receive love?
19 Can you avoid the crippling anger in your life?
20 You have eliminated the habit of putting off until tomorrow?
21 Have you learned from your mistakes?
22 Sai enjoy spontaneously, without a program?
23 Can you appreciate good humor and infuse you know?
24 You're treated by others as you want to be treated?
25 More than the need to remedy the deficiencies you, is your growth potential that motivates you?
.......
Good test!
Satyam

mercoledì 10 dicembre 2014

Hanno rubato i tuoi sogni --prima puntata--


Hanno rubato i tuoi sogni
1a
puntata

Quando eravamo bambini era tutto più chiaro a riguardo: se ti chiedevano, “cosa vuoi fare da grande?” la risposta era sicuramente influenzata dai condizionamenti fino ad allora ricevuti però una TUA risposta c'era... cerca di ricordarla!
Adesso è tutto molto diverso. Tutti i vari strati di condizionamento esterno ed interno ti hanno reso come un guerriero prigioniero della sua corazza: non puoi muoverti ne respirare e ti limiti ad eseguire gli ordini.
La vita delle persone è soprattutto proiettata verso l'esterno e quindi inconsapevole.
La maggior parte delle persone crede di essere i propri pensieri.
L'aspirazione principale è verso il potere, il successo, il sesso e quindi il denaro.
Ricordate quando dovevate scegliere la scuola giusta per voi? Quali erano i consigli che vi davano anche le persone a voi più vicine?
Mi sembra di ricordare discorsi tipo questo e voi?:
“Fai quella scuola X, e non quella Y, perchè in futuro ci sarà molta richiesta di persone X e farai un sacco di soldi, se farai la scuola Y diventerai solo un disoccupato!”
La risposta giusta a questi consigli sarebbe stata : “Si grazie ma preferisco essere un disoccupato felice che troverà sicuramente il suo posto nella vita seguendo la vita stessa e non un ricco schiavo infelice signor X come tutti gli altri!”
Hai mai notato che tutte le scelte che fai oggi forse derivano da quel consiglio che ti hanno dato ( e da molti altri ancora...)?
Quasi tutte le scelte nell'economia del consumo sono basate sul concetto del “ DI PIU'”, non basta mai, devi sempre andare oltre, c'è sempre qualcosa di meglio e quindi la tua felicità e soddisfazione è sempre spostata nel futuro: quando avrò i soldi potrò... quando avrò trovato il mio amore... quando avrò quella conoscenza.... quando sarò il presidente.....quando sarò il migliore....quando sarò illuminato.... ecc ecc si può andare all'infinito con la brama.
Questo non vuol dire che non dovremmo avere obiettivi ed essere esigenti, ma... sono davvero tuoi questi obiettivi? È davvero tua questa voglia di salire in alto? Se lo è e ne sei consapevole, nessuno potrà fermarti e come dicono nei film “adempirai al tuo destino”!
In realtà è soltanto una questione di armonia: se quello che pensi, fai e dici è in armonia con quello che sei veramente lo è anche con l'universo che così ti ha voluto e quindi il concetto di “destino” non ha più alcun senso perchè sarà proprio questa armonia ad accompagnare il tutto verso la sua naturale conclusione. Una volta entrati, come dicono i guru “nel flusso dell'esistenza, quello che ora ci appare insormontabile e impossibile è un'inezia.
Questa è l'enorme potenza del fare senza fare, quello che nello zen viene definito come Wei Wu Wei.
Fine prima puntata

Satyam
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
They stole your dreams
first episode

When we were kids it was all clear about it: if you were asking, "what do you want to be?" The answer was definitely influenced by the conditioning until then, however, received a response YOUR was ... trying to remember it!
Now it's all very different. All the layers of conditioning outside and inside have made you like a warrior prisoner of his armor: you can not move it to breathe and you limit yourself to follow orders.
People's lives is especially projected outward and then unconscious.
Most people believe to be their own thoughts.
The main aspiration is to power, success, sex, and then the money.
Remember when you had to choose the right school for you? What was the advice that you gave even the people closest to you?
I seem to remember speeches like this and you ?:
"Make that school X, Y and not that, because in the future there will be much demand for X people and do a lot of money, if you make the school become only an unemployed Y!"
The proper response to these recommendations would be: "We thank you but I prefer to be an unemployed happy that will surely find its place in life by following the very life and not a wealthy slave unhappy Mr. X like everyone else!"
Have you ever noticed that all the choices you make today may stem from that advice they gave you (and many others ...)?
Almost all of the choices in the economy of consumption are based on the concept of 'more', "it's never enough, you always have to go further, there is always something better and then your happiness and satisfaction is always moved in the future when i will have the money ... i can when I have found my love ... when I have that knowledge .... when I am president ..... when i'll be the best .... when I lit .... etc etc. you can go to infinity with the craving.
This does not mean that we should not have goals and be demanding, but ... these are really your goals? Is this really your desire to rise to the top? If it is and you are aware, no one can stop you, and as they say in the movies "shall perform to your destiny"!
In reality it is only a matter of harmony: if what you think, do and say is in harmony with what you really are so is the universe that you so wanted and so the concept of "destiny" no longer has any sense because it will be this harmony to wash it all down to its natural conclusion. Once inside, as they say the guru "in the flow of existence, what now seems insurmountable and impossible is a pittance.
This is the enormous power of do not do, what in Zen is defined as Wei Wu Wei.
End of the first episode
Satyam

Libreria della nuova umanità

  • FISH! di S.C.Lundin, Harry Paul e J. Christianses - Sperling & Kupfer Editori
  • Il Bar Celestiale di Tom Youngholm MANDALA Ed
  • Il libro di Mirdad di Mikail Naimy
  • Istruzioni di volo per aquile e polli di Anthony De Mello PIEMME POcket
  • La decima illuminazione di James Redfield MANDALE Ed
  • La Profezia di Celestino di James Redfield MANDALA ED.
  • La via del guerriero di pace di Dan Millman Edizioni IL PUNTO D'INCONTRO
  • Lettere dalla Kirghisia di Silvano Agosti
  • Tutta la bibliografia di Eckhart Tolle
  • Tutta la bibliografia di OSHO
  • Tutta la bibliografia di PAULO COELHO
  • Tutta la bibliografia di Thích Nhất Hạnh
  • Tutta la bigliografia di Ramana Maharshi
  • Una Sedia per l'anima di Gary Zukav MANDALA Ed.

Tramonto

Tramonto

Archivio blog

Informazioni personali

La mia foto
Genova, Liguria, Italy
Per ogni info non dubitate a contattarmi via mail